Amplifon Hearing Experience Partner Di Triennale per la mostra Play!

condividi
Pubblicato il 26 novembre 2019 alle 15:00

Dal 27 novembre 2019 al 16 febbraio 2020 sarà aperta l’installazione OooOoO, uno skatepark animato dalla musica elettronica, con un palinsesto di attività educative e iniziative di prevenzione per promuovere l’ascolto responsabile, parte del progetto “Ci Sentiamo Dopo”di Amplifon. 

Prende il via il 27 novembre in Triennale Milano la mostra Play!, un progetto dedicato al tema del gioco ideato e curato da Julia Peyton-Jones con Lorenza Baroncelli, con Amplifon come Hearing Experience Partner. Al centro del progetto c’è l’installazione OooOoO, un vero e proprio skatepark che sarà aperto e praticabile fino al 16 febbraio, animato dalla musica di Koreless, uno dei più influenti producer di musica elettronica della nuova generazione. La musica e le luci si alterneranno in un gioco continuo e interattivo, dando vita a un’esperienza sensoriale che coinvolge il pubblico in modo immersivo. Gioco e musica saranno accompagnati da momenti di informazione e di educazione sull’ascolto responsabile, promossi da Amplifon, leader mondiale nelle soluzioni e nei servizi per l'udito, impegnata da anni a sensibilizzare sul tema dell’inquinamento acustico e dell’importanza del benessere uditivo.

La partecipazione a Play! ci offre l’opportunità di portare ai giovani, scuole, famiglie e tutti i visitatori, un importante messaggio di prevenzione, in uno spazio urbano come lo skatepark, dove il gioco e la musica si mescolano per creare un’area di esperienza davvero unica. – commenta Luca Marini, Corporate Communication and CSR Associate Director di Amplifon – La valorizzazione del suono e di tutte le emozioni che racchiude è al centro della missione di Amplifon e il nostro impegno è da tempo rivolto a sensibilizzare i giovani in contesti creativi e innovativi. Lo scorso anno abbiamo partecipato al festival musicale d’avanguardia Sonar+D di Barcellona, con una competizione creativa per esplorare forme innovative e personalizzate di esperienza d’ascolto. Nella stessa direzione, con la mostra Play! porteremo l’educazione sull’ascolto responsabile tra i giovani, in un contesto di musica, movimento e creatività”.

Nell’ambito di Play!, l’informazione e l’educazione al benessere uditivo saranno parte integrante dell’Academy che Triennale Milano organizzerà all’interno dello skatepark. Una vera e propria scuola, dove i maestri di skate saranno affiancati da guide dell’ascolto responsabile che, con l’aiuto del’app Ci Sentiamo Dopo realizzata da Amplifon, coinvolgeranno i partecipanti in una sessione esperienziale interattiva. Inoltre, i partecipanti potranno misurare in prima persona con un noise tracker, all’interno dell’app, il livello di inquinamento acustico degli ambienti interni ed esterni alla mostra.

Amplifon coinvolgerà nella mostra Play! le scuole secondarie di primo e secondo livello, oltre 800 classi e 20.000 studenti in tutta Italia che in questi mesi hanno aderito al progetto educativo “Ci sentiamo dopo”, lanciato nel giugno 2019 in occasione del festival musicale Firenze Rocks, con l’obiettivo di informare i giovani sulle insidie che una fruizione scorretta di musica può nascondere per il benessere uditivo.

Le stime indicano che oltre 1 miliardo di giovani tra i 12 e 35 anni siano a rischio di problemi di udito a causa dell’esposizione incontrollata al rumore1. Da non sottovalutare, inoltre, l’uso continuativo di auricolari per ascoltare la musica sui mezzi pubblici o per strada, con il volume che viene alzato sempre di più per mascherare il rumore di sottofondo. Dati su cui la multinazionale italiana concentra da anni il suo impegno. Nel 2015 l’azienda ha promosso il Rapporto internazionale “Coping with Noise”, che per la prima volta ha messo in luce come un eccesso di rumore possa aumentare di circa il 30% la probabilità di avvertire una qualche difficoltà uditiva, ma anche incrementare di quasi il doppio i casi di disturbi dell’umore, insonnia, difficoltà di concentrazione e mal di testa.

SCARICA DOCUMENTO

Rispetta il tuo ambiente, pensa prima di stampare

Tipologia: PDF
Dimensione: 0.3 MB
Condividi
pagina 34 di 34
Rimaniamo in contatto

Vuoi parlare con noi?

Scrivi una mail al nostro team

Scrivici

Vuoi rimanere aggiornato?

Basta scegliere gli argomenti che ti interessano

Iscriviti

true and true