Amplifon sottoscrive il Manifesto di Parole O_Stili per promuovere una comunicazione inclusiva

News
condividi
Pubblicato il 15 aprile 2021 alle 12:26
  • L’azienda ha sottoscritto il manifesto per promuovere e diffondere la comunicazione non ostile: un segno tangibile dell’attenzione di Amplifon verso un uso più consapevole del linguaggio, per combattere lo stigma e promuovere l’inclusione sociale
  • Saranno attivate una serie di iniziative comuni, tra cui lo sviluppo di un kit didattico per le scuole aderenti al progetto di sensibilizzazione “Ci Sentiamo Dopo”

Amplifon conferma il proprio impegno per la diffusione di una comunicazione inclusiva, attraverso la firma del “Manifesto della comunicazione non ostile” ideato da Parole O_Stili, organizzazione no-profit nata a Trieste con l’obiettivo di responsabilizzare ed educare gli utenti della Rete a scegliere forme di comunicazione non ostile.

Il Manifesto è stato redatto con la finalità di diffondere i principi di una comunicazione responsabile e di contrastare l’odio in Rete, sostenendo un uso più consapevole del linguaggio.

La comunicazione rappresenta una leva importante per la destigmatizzazione, a tutti i livelli e a tutte le età: un ambiente inclusivo e un linguaggio appropriato possono contribuire in maniera decisiva, ad esempio, alla diagnosi tempestiva dell’ipoacusia, aiutando le persone a prevenire l’isolamento sociale che spesso comporta un calo dell’udito non trattato.

Già da alcuni anni il tema è al centro delle iniziative di sensibilizzazione di Amplifon, leader mondiale nell’hearing care. La ricerca sperimentale “Le Parole del Sentire Comune”, promossa dal Centro Ricerche e Studi Amplifon e dall’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano insieme a Diversity & Inclusion Speaking, è stato il passo più recente in questa direzione. La partnership con Parole O_stili rafforza ulteriormente l’impegno per la ricerca e la divulgazione, con l’obiettivo di comprendere più a fondo il ruolo che il linguaggio ha nell’evoluzione degli stereotipi relativi alla salute dell’udito.

“Siamo orgogliosi di firmare il Manifesto della comunicazione non ostile e inclusiva, e siamo lieti di supportare attivamente l’impegno di Parole O_Stili per la formazione e l’educazione dei cittadini di domani” – dichiara Luca Marini, Corporate Communication Associate Director di Amplifon. “Condividiamo le buone pratiche di comunicazione espresse nel Manifesto, che sono assolutamente coerenti con il concetto di “ascolto responsabile” che la nostra Azienda ha integrato nel suo Primo Piano di Sostenibilità, Listening Ahead. Siamo, quindi, entusiasti di aggiungere uno speciale kit didattico -sviluppato insieme al team di Parole O_Stili - alla piattaforma di strumenti a disposizione delle scuole aderenti al nostro progetto “Ci Sentiamo Dopo”, che va proprio nella direzione della sensibilizzazione dei più giovani”, ha aggiunto Marini.

Il kit - che sarà composto da un quiz e da una scheda didattica con attività interattive, spunti e contenuti di approfondimento sui temi della comunicazione inclusiva e dell’ascolto attivo - sarà disponibile sia sul sito cisentiamodopo.it, sia attraverso la app Listen Responsibly.

Oltre alla realizzazione dell’innovativo kit didattico, a dare immediata concretezza alla sottoscrizione del Manifesto rientra anche l’adozione, da parte di Amplifon, di una Netiquette per i propri canali social media globali, ispirata ai principi espressi dalla comunicazione non ostile e inclusiva.

“Accogliamo con grande soddisfazione nella nostra community una realtà come Amplifon, che da anni si impegna a favore dell’inclusione, favorendo un ascolto attivo e, di conseguenza, un dialogo consapevole. Attraverso un progetto pensato per le scuole, saremo felici di diffondere una comunicazione consapevole e non ostile, che possa contrastare atteggiamenti negativi e stigmatizzanti, particolarmente diffusi in rete e sui social network”, afferma Rosy Russo, ideatrice e fondatrice di Parole O_Stili.

Nata a Trieste nell’agosto 2016, l’associazione no-profit Parole O_Stili si pone l’obiettivo di responsabilizzare ed educare gli utenti della Rete a scegliere forme di comunicazione non ostile. L’ente collabora con scuole, università, imprese, associazioni ed istituzioni nazionali e territoriali per diffondere le pratiche virtuose della comunicazione in Rete, e per promuovere una consapevolezza diffusa delle responsabilità individuali e l’inclusione come valore.

Ideali e obiettivi coerenti con Listening Ahead - il primo Piano di Sostenibilità di Amplifon - che intende contribuire con azioni concrete a realizzare un futuro più inclusivo e sostenibile, ponendo al centro l’ascolto dei clienti e delle loro esigenze, dei dipendenti, delle comunità locali e delle future generazioni. Tra gli obiettivi inclusi nel Piano, Amplifon punta, infatti, a superare le barriere e la stigmatizzazione legate alla cura dell’udito, sensibilizzando ogni anno oltre 160 milioni di persone sull’importanza del benessere uditivo.

SCARICA DOCUMENTO

Rispetta il tuo ambiente, pensa prima di stampare

Tipologia: PDF
Dimensione: 0.3 MB
Condividi
pagina 43 di 46
Rimaniamo in contatto

Vuoi parlare con noi?

Scrivi una mail al nostro team

Scrivici

Vuoi rimanere aggiornato?

Basta scegliere gli argomenti che ti interessano

Iscriviti

true and true